Scrivi una o più parole chiave

Cambio piano GetResponse: come fare un upgrade o downgrade dell’abbonamento

Dino Francesco
15 Novembre 2018
GetResponse

Se hai già dato un’occhiata alla guida GetResponse saprai che questo servizio offre 4 tipologie di piani di abbonamento mensili e annuali con diverse caratteristiche e funzionalità. Abbiamo già parlato in maniera approfondita in un altro articolo di quali sono le funzionalità che ogni piano mette a disposizione ai propri utenti per impostare una strategia di email marketing efficace.  Decidere di effettuare un upgrade o downgrade del tuo account può essere una scelta difficile e nascondere alcune insidie di cui non tutti sono a conoscenza.

Nonostante ciò, deve essere una valutazione da fare necessariamente. In particolar modo, se l’offerta attuale che sfrutti non è adeguata alle tue esigenze oppure è troppo costosa per gli obiettivi che hai prefissato, potrai pensare di cambiare il tuo piano e sceglierne uno più adatto.

Vediamo come e quando fare upgrade e downgrade su GetResponse, scegliendo il piano più adatto alle tue necessità e ai tuoi obiettivi.

Come fare upgrade e downgrade

Dalla recensione di GetResponse avrai potuto sapere che, come altre piattaforme di email marketing, mette a disposizione una prova gratuita di 30 giorni per poter scoprire le funzionalità del sistema.

Durante i 30 giorni di “free trial”, dopo aver effettuato l’accesso al tuo account personale, hai la possibilità di effettuare l’upgrade in qualsiasi momento cliccando su “Fai l’Upgrade” all’interno del tuo profilo in alto a destra, oppure nell’avviso sotto il menu principale che ti indica quanti giorni mancano alla scadenza della prova gratuita.

Una volta all’interno, scegli il tuo piano di abbonamento e inserisci i dettagli e le informazioni di pagamento, per completare la procedura.

cambio-piano-getresponse

Per poter procedere ad un downgrade del tuo piano, sarà necessario contattare l’assistenza di GetResponse. Ti aiuteranno nel procedimento in base al numero di contatti a tua disposizione. Clicca su “Aiuto” in alto a destra e seleziona “Live Chat”. Un operatore risponderà immediatamente alla tua richiesta.

ATTENZIONE: prima di effettuare un downgrade, ti consiglio sempre di fare il backup completo di tutti i contatti collezionati finora. Inoltre, se stai facendo un passaggio di piano in seguito all’eliminazione di alcuni contatti, devi attendere 24 ore prima di contattare il servizio clienti affinché la piattaforma possa aggiornare correttamente il conteggio dei contatti salvati nel tuo account e permetterti di accedere al piano inferiore senza problemi.

Quando cambiare il piano?

I piani e prezzi di GetResponse sono 4 e puoi scoprire dettagliatamente le loro caratteristiche all’interno di questo articolo. Ma quando è necessario cambiare il piano?

A questa domanda la risposta è una sola: dipende. Il piano “Email” è la versione più economica che GetResponse mette a disposizione e presenta alcune funzionalità base e anche limitate, come ad esempio la Landing page di base oppure la possibilità di utilizzare i workflow e quindi il Marketing Automation solamente per alcuni aspetti.

Inoltre è consigliato per una dimensione di lista minore di 1000 utenti. Per questo motivo, una delle ragioni principali per fare upgrade è sicuramente quello di poter inserire un maggior numero di contatti e usufruire di alcune funzionalità più mirate e interessanti che ottimizzeranno la tua strategie di email marketing.

Sicuramente il piano che ha il migliore rapporto qualità/prezzo è quello “Pro”. Consente di avere una dimensione lista di 5,000 utente di base, di usufruire della gran parte di funzionalità del Marketing Automation e di gestire Landing Page professionali.

Inoltre, come tutti i piani a tua disposizione, la versione “Pro” consente di aumentare la dimensione lista a 10,000 utenti, pareggiando così le dimensioni di lista del piano “Max” e risparmiando una somma considerevole di denaro.

Gli ultimi due piani, “Max” e “Enterprise”, sono piuttosto costosi e hanno le stesse funzionalità del piano “Pro” più alcune caratteristiche come ad esempio la consulenza e un indirizzo IP dedicato.

A meno che non tu abbia un’azienda di grandi dimensioni, il piano “Enterprise” sarà veramente molto costoso, mentre il piano “Max” potrebbe darti quelle funzionalità in più che non credevi potessero esserti utili.

ATTENZIONE: GetResponse non concede rimborsi neanche se la cancellazione viene effettuata subito dopo che il costo è stato addebitato sulla tua carta. Quindi il consiglio che ti do è quello di valutare bene le opzioni a tua disposizione per evitare di scegliere un piano troppo piccolo o troppo grande per le tue necessità di business.

Dino Francesco

Autore e social media manager • La mia attività si concentra principalmente sulla stesura dei contenuti: dalle guide passo-passo agli articoli informativi. Oltre alla redazione degli articoli, curo la presenza di MailPedia.it nei social network, per diffondere questa nuova risorsa ad un pubblico sempre nuovo.

  • 1