Scrivi una o più parole chiave

Come fare una landing page con GetResponse e i template pronti

Dino Francesco
14 Novembre 2018
GetResponse

In questo articolo imparerai come fare una landing page con GetResponse e utilizzare i template pronti che la piattaforma mette a disposizione dei suoi iscritti. Dopo aver creato una mailing list su GetResponse, il passo successivo è quello di utilizzare strumenti avanzati che ti permetteranno di far atterrare gli utenti in una pagina per realizzare i tuoi obiettivi di conversione.

Come creare una landing page su GetResponse

Per fare una landing page su GetResponse è necessario collegarsi al sito e inserire i tuoi dati per fare il “Login”. Dopo aver effettuato l’accesso, trovi l’opzione “Crea Landing page” nel menu rapido sulla sinistra della schermata, cliccaci sopra per iniziare a costruire la tua pagina di atterraggio.

Se scegli di creare un template da zero, puoi selezionare uno degli 11 layout predefiniti che trovi nella sezione “Crea da zero”. Selezionando il template sarà necessario dare un nome alla landing page, dopodiché clicca su “Usa template”.

La personalizzazione di una landing page è molto simile alla creazione di una newsletter. Nel menu movibile puoi trovare tutti gli elementi da inserire all’interno della tua landing page: testo, immagini, bottone CTA, moduli di contatto, video, etc.

Una volta trascinati gli elementi nel layout, puoi modificarli aumentando le loro dimensioni, duplicandoli cliccando su “+” o eliminarli premendo sul “Cestino”.

come-fare-landing-page-getresponse

Facendo doppio click sui blocchi contenenti i testi potrai modificare il loro font, il colore e la grandezza, oltre le modifiche classiche. Facendo doppio click sulle immagini, puoi modificare il bordo, collegarle ad un link (al tuo sito web, ad esempio) e passare ad una modifica avanzata cliccando sulla “Bacchetta magica” a destra.

GetResponse permette di lavorare su più varianti della stessa landing page cliccando sul “+” in alto a sinistra della schermata, inoltre potrai vedere come la pagina si adatta ai diversi dispositivi cliccando sulle icone del “Desktop” e “Mobile” in alto alla pagina.

Terminate le modifiche, puoi salvare la tua landing page passando il cursore su “Salva” e selezionando una delle tre opzioni che appaiono, oppure proseguire alla fase successiva cliccando su “Passo successivo”.

come-fare-landing-page-getresponse

Nella pagina successiva puoi modificare le impostazioni della tua landing page scegliendo inizialmente il “Titolo pagina” e la “Descrizione” che comparirà come descrizione del sito nei risultati di ricerca di Google.

A seguire, puoi decidere di utilizzare uno dei sottodomini di GetResponse, scegliendone uno dal menu a tendina e personalizzarlo; oppure aggiungere un nuovo dominio compilando i campi vuoti e facendo click su “Aggiungi”.

Seleziona dal menu a tendina “Scegli lista” una lista creata precedentemente e lascia spuntata la casella “Opt-in con conferma” per far confermare l’iscrizione all’utente.

Infine, puoi decidere di integrare dei codici di remarketing all’interno della tua piattaforma cliccando su “Analytics e Remarketing”, selezionando la piattaforma che desideri e inserendo il codice ID corretto. Terminate le modifiche, clicca su “Pubblica” per pubblicare la tua landing page.

Usare i layout pronti

Come anticipato, se stai creando una landing page con GetResponse, puoi utilizzare i layout pronti per rendere il lavoro di costruzione più rapido e semplice. I layout a disposizione sono centinaia e sono divisi in varie categorie: “Iscrizione e registrazione”, “Promozione”, “Download”, “Vendite”, “Chi siamo”, “Webinar”, “Video”, “Pagine di ringraziamento” e “Ricorrenze”.

Una volta selezionato e nominato il tuo template, la fase di modifica è identica a quella vista precedentemente in questo tutorial. Completata l’operazione, scegli se salvare il template oppure prosegui al passo successivo e svolgi gli stessi passaggi indicati precedentemente per pubblicare la tua landing page.

Al termine di questo articolo sei riuscito a sapere come si usa GetResponse per creare una landing page e i template pronti, adesso non ti resta altro che provare quali delle versioni della tua pagina possano performare di più attraverso l’utilizzo di test A/B e raggiungere i tuoi obiettivi di conversione.

Dino Francesco

Autore e social media manager • La mia attività si concentra principalmente sulla stesura dei contenuti: dalle guide passo-passo agli articoli informativi. Oltre alla redazione degli articoli, curo la presenza di MailPedia.it nei social network, per diffondere questa nuova risorsa ad un pubblico sempre nuovo.

  • 1